Arte / per Grazia Negata


Per Grazia Negata di Gianluca Bosi

Ispirandosi allo stile essenziale e narrativo della pittura popolare devozionale, iparticolare alla tradizione crisitana degli ex-voto, G.Bosi produce una serie di opere figurative in cui i soggetti si appellano a divinità non chiaramente identificabili, o persino nascoste, assenti: talvolta vi è il dramma di una ricerca e di un grido inascoltato rivolto ad una presenza inattenta, altrove un senso di smarrimento e silenzio. Comunque, al di là dell'elemento evocativo, il percorso dell'artista resta motivato ed orientato essenzialmente, già in queste prime opere, alla semplificazione e schematizzazione dell'immagine, in cui composizione, soggetti, colori e materiali sono scelti, ripresi o reinventati a partire dagli immaginari mistici delle culture popolari.

Inspired by the simple and narrative style of popular devotional painting, in particular the Chrysitan tradition of the ex-voto, G.Bosi produces a series of figurative artworks in which the subjects appeal to divinities not clearly identifiable, or even hidden, absent: in some cases there is the pain of an unheard voice, elsewhere a sense of bewilderment and silence dominates. However, beyond the evocative element, the artist's path remains motivated and oriented essentially, already in these early works, to the simplification and schematization of the image, in which composition, subjects, colors and materials are chosen, taken back or reinvented starting from the aesthetics of the religious popular art.