Arte / Liturgy Of Being


Liturgy Of Being, passeggiate fotografiche.

“A conclusione di un lungo viaggio fotografico e culturale presso alcuni importanti cimiteri monumentali italiani ed europei (Genova, Firenze, Torino, Milano, Napoli, Barcellona, Parigi e Amburgo sono solo alcune delle tappe) e stimolato dal desiderio di costruire un racconto e una poetica legata al mistero e al tabù della morte, iniziai a realizzare una serie di opere che è ora pronta a divenire una mostra itinerante. Si tratta di "Litanie, in camera oscura”: il trittico “Le Giare”, presente nel catalogo, è parte di questa collezione. Se l'iconografia delle opere rimanda fortemente alla caducità della vita, d'altra parte rievoca ed elabora quella commistione fra sacro e profano, che spesso ho riscontrato visitando questi cimiteri; infine, un riflesso mistico avvolge molti dei lavori. Il dialogo intimo scaturito da queste passeggiate fotografiche in mezzo a storie antiche, sensazioni, emozioni, ha reso questa mia esperienza unica. La mia natura crepuscolare ha liberato sotto il mio sguardo la mutevole materia, e ho iniziato a creare”.

"As a conclusion of a long travel across the most important italian and european cemetries and after the successive work of construction of a narrative related to the mistery and the tabù of death, I produced a series of artworks called "Litanie, in camera oscura". The triptych "the three urns", shown in the present catalogue, is part of this collection. The underlying iconography of the whole series aims at express not only the caducity of life, but also the very deep connection between the sacred and profane as it is particularly revealed in the cemetries I visited. Finally, a mistic flavour permeate most of the artworks. The intimate dialogue that arose during my travel in the middle of those ancient stories, sensations, emotions made this experience unique for me. My crepuscolar nature freed beneath my sight the matter, and then I started creating."

(Napoli, Barcellona e Genova)